IDEAS 4 GOOD

Quali soluzioni innovative in ambito educativo possono supportare i giovani nella lotta alla povertà educativa e all’abbandono scolastico, facilitandone l’ingresso nel mondo del lavoro?

Sfida promossa da

Croce Rossa Italiana

La sfida

Ideas 4 Good è una Call nazionale di Croce Rossa Italiana attraverso cui si intende favorire l’incontro delle idee e delle competenze dei Giovani volontari con il mondo dell’imprenditoria e dell’innovazione sociale.

Il progetto si pone gli obiettivi di: 

- supportare l’avvio di nuove proposte imprenditoriali che abbiano un potenziale sviluppo e impatto in ambito educativo;

- conoscere alcuni degli interlocutori dell’ecosistema italiano di incubazione di progetti imprenditoriali;

- creare un’occasione di networking con alcuni degli attori nazionali connessi all’ambito dell’innovazione sociale.

Ideas 4 Good si articola in due momenti: 

1 - una Call for Proposal online gestita attraverso questa piattaforma;

2 - un Workshop finale, riservato ai progetti finalisti.

Al Workshop finale di Ideas 4 Good, che si svolgerà il 13 dicembre 2019 durante l’Assemblea Nazionale dei Giovani CRI, a Taranto, potranno accedere i volontari autori delle 15/20 migliori idee sul territorio nazionale. In quell'occasione, i ragazzi avranno la possibilità di presentare la propria idea, sviluppata da soli o in team, a professionisti attivi nello sviluppo imprenditoriale, avendo, inoltre, la possibilità di vincere uno dei tre percorsi di incubazione messi in palio.

A conclusione dell’evento, per i team vincitori avrà inizio il percorso di mentoring che sarà sviluppato da incubatori operanti sul territorio nazionale: i futuri startupper avranno pertanto la possibilità di vivere un percorso di accompagnamento e supporto al business development. 

Tutto quello che devi sapere

Le idee presentate – attraverso le modalità descritte al punto precedente - saranno valutate e selezionate da una commissione esterna e interna a Croce Rossa Italiana, ai fini della partecipazione al Workshop finale di Ideas 4 Good, che avrà luogo venerdì 13 dicembre 2019, durante l'Assemblea Nazionale dei Giovani CRI.

La commissione valutarie, che accompagnerà i lavori del 13 dicembre e sceglierà i progetti vincitori è composta da:


Nedim Jasic: Project Manager CRI, si occupa dello sviluppo di iniziative innovative della Croce Rossa Italiana, gestisce diversi progetti H2020 e ha curato la nascita e l’implementazione della piattaforma Red Cloud, atta allo scambio delle buone pratiche.


Massimiliano Ventimiglia: tra i fondatori di H-FARM e fondatore di H-ART (ora AKQA Italia), una delle più importanti agenzie di experience design, ha ricoperto il ruolo di Chief Digital Officer in Italia per WPP, leader mondiale nel campo del Marketing e della Comunicazione. Nel suo percorso ha sviluppato competenze di imprenditoria digitale e di innovazione, tra cui strategia d’impresa, marketing e comunicazione, experience design. A maggio 2018, ha scelto di far nascere Onde Alte, agenzia che aiuta aziende, organizzazioni no-profit e pubblica amministrazione a creare strategie e progetti che combinino sostenibilità economica e ritorno sociale.


Valentino Magliaro: Inserito nella lista dei 100 italiani Under 30 più influenti per Forbes Italia, è Amministratore delegato di Humans to Humans, società internazionale di comunicazione ed eventi per progetti ad Impatto sociale. Nel 2017 è stato scelto da Michelle e Barack Obama tra i 300 Civic Leaders nel Mondo per Obama Foundation.


Le decisioni intraprese dalla commissione saranno insindacabili.

Al termine della sessione finale di Ideas 4 Good, la giuria selezionerà le tre (3) migliori idee, che avranno la possibilità di accedere ad un percorso di mentoring, sviluppato da incubatori operanti sul territorio nazionale, Partner dell’iniziativa.

Nello specifico, i (3) team vincitori si aggiudicheranno un percorso di accompagnamento e supporto al business development a cura di Onde Alte e HtoH che consiste di:

- desk gratuito a Didacta2020, la più importante fiera Education in Italia, a Firenze, nell’Area Startup e Innovazione

- ad-hoc training

- connessione con esperti del settore, player dell’industria e possibili investitori early stage

- 8 ore di mentorship in presenza

Le idee presentate saranno valutate attraverso un sistema a punteggi, così come segue:

Fattori di valutazione: 

Analisi del problema - Il problema a cui si intende dare risposta è stato adeguatamente analizzato? (da 0 a 5 punti)

Organizzazione dell’idea - Presenza dei seguenti segmenti, propriamente sviluppati: sommario esecutivo, analisi del problema, descrizione dell’oggetto sociale, dichiarazione di mission e vision dell’impresa, analisi del mercato di riferimento, analisi dei concorrenti, analisi dei target/consumatori, piano economico e finanziario. (da 0 a 5 punti)

Descrizione dell’idea - L’oggetto dell’impresa, la strategia generale e gli obiettivi a breve, medio e lungo termine sono esposti in maniera chiara e concisa. (da 0 a 5 punti)

Innovatività dell’idea - L’idea produce una risposta nuova/unica ad un problema conosciuto, oppure lo approccia con una metodologia nuova che produce un vantaggio competitivo. (da 0 a 5 punti)

Sostenibilità, in termini di fattibilità ed economia - Il cronoprogramma di sviluppo dell’impresa è definito secondo criteri di chiarezza e fattibilità. I rischi sono correttamente analizzati e delineati. La previsione economica è correttamente rapportata ai momenti dell’impresa. La previsione economica espone in maniera chiara e concisa l’ammontare, le tempistiche, il tipo e l’utilizzo dei fondi necessari. (da 0 a 5 punti)

Commerciabilità e fine sociale - Le analisi del mercato e del potenziale commerciale dell’idea sono affrontate con metodologia appropriata. La finalità sociale è delineata chiaramente e direttamente correlata all’oggetto dell’impresa. (da 0 a 5 punti)

Autocontrollo su plagio e diritti - Le fonti delle informazioni riportate sono correttamente citate. I testi, le immagini e i media inclusi nella presentazione esplicitano la fonte e il diritto d’uso. (da 0 a 5 punti)

Al termine dell’analisi delle proposte, la commissione interna pubblicherà apposita graduatoria, dando inoltre privata comunicazione ai partecipanti.

Alcuni elementi possono comportare l’immediata ed insindacabile esclusione dell’idea dal processo di selezione o gara, in qualsiasi momento, quali:

a) la presentazione di idee, testi e media contrari ai Principi o alle politiche di Croce Rossa Italiana o del Movimento, nonché alla legge;

b) il plagio o la copiatura in qualsiasi forma di idee, testi, immagini, video o altri media, da fonti che non hanno rilasciato specifica autorizzazione all’utilizzo o che in ogni modo comportano un rischio legale per il partecipante o per Croce Rossa Italiana;

c) la presentazione di idee al di fuori dell’ambito o dell’argomento della Call for Proposal.

La partecipazione alla Call for Proposal e all’iniziativa Ideas 4 Good è totalmente gratuita.

I volontari selezionati a seguito della Call for Proposal avranno diritto alla copertura delle spese di viaggio, vitto e alloggio da parte dell’Organizzazione per la partecipazione al Workshop finale di Ideas 4 Good, fatta salva l’eventuale copertura economica totale o parziale del Comitato CRI di appartenenza.

Croce Rossa Italiana assume il ruolo di referente delle informazioni riservate e confidenziali. Con la partecipazione alla presente Call for Proposal, Croce Rossa Italiana si impegna a mantenere la confidenzialità e a non divulgare a terzi il contenuto delle informazioni riservate senza la previa autorizzazione scritta della Parte Divulgante. Croce Rossa Italiana si impegna in ogni caso a trattare e proteggere le informazioni riservate con la massima diligenza possibile e, in ogni caso, ad applicare tutte le misure che usualmente adotta per trattare e proteggere le proprie informazioni riservate di uguale natura. Gli obblighi di confidenzialità dovranno essere rispettati da Croce Rossa Italiana per il periodo di un anno dalla data in cui ciascuna delle informazioni riservate viene comunicata dalla Parte Divulgante. 

Resta inteso che non saranno considerate Informazioni Riservate le informazioni che:

a. siano di pubblico dominio al momento della loro rivelazione o lo diventino in seguito a condizione che ciò non derivi dall’inadempimento agli obblighi di confidenzialità della Croce Rossa Italiana;

b. siano note alla Croce Rossa Italiana prima della loro rivelazione;

c. che siano ottenute dalla Croce Rossa Italiana per il tramite di terzi sempre che tale acquisizione non sia stata illecitamente conseguita;

d. sia previsto che debbano essere rivelate per effetto di legge o per ordine dell’autorità giudiziaria, purché la Croce Rossa Italiana ne dia notizia alla Parte Divulgante prima di rivelarle, affinché possano essere predisposte tutte le misure necessarie per garantire la divulgazione limitatamente ai requisiti di legge o all’ordine dell’autorità giudiziaria.

Croce Rossa Italiana si impegna a limitare la diffusione delle informazioni riservate all’interno della propria organizzazione ai soli soggetti che ne debbano venire a conoscenza in ragione della natura del loro incarico.

Sito web con aggiornamenti sull’iniziativa: www.statigeneraligioventu.cri.it

Contatto mail: assembleagiovani.2019@cri.it

Possono candidare un’idea come proponenti, individualmente o in team, tutti i giovani volontari di Croce Rossa Italiana che hanno un’età compresa tra i 18 e i 32 anni.

Ogni proponente può candidare una (1) sola idea.

Nel caso in cui un’idea venga presentata da un team, questo può essere costituito da giovani interni o esterni a Croce Rossa Italiana con un’età compresa tra i 14 e i 32 anni. Almeno un membro del team dovrà essere volontario di Croce Rossa Italiana ed avere un’età uguale o superiore ai 18 anni, compiuti entro il 01/03/2020.

Un (1) solo rappresentante del team potrà presenziare all’evento che si svolgerà presso l’Assemblea Nazionale dei Giovani CRI e tale membro dovrà essere un volontario di Croce Rossa Italiana.

L’idea imprenditoriale candidata può appartenere esclusivamente all’ambito educativo, individuando quindi soluzioni e strumenti che possano supportare i giovani (6-32 anni)

- nell’apprendimento, nello sviluppo di capacità, valori e sane abitudini;

- che sappiano prevenire l’abbandono scolastico volontario;

- che possano rendere più semplice l’ingresso nel mercato del lavoro;

- che possano agganciare e riattivare i giovani che si trovano in condizione di povertà educativa;

- che possano riattivare i giovani che non lavorano e non sono impegnati in un percorso di formazione.

L’idea deve presentare elementi di innovazione in almeno uno dei seguenti campi:

a) prodotto o servizio;

b) modalità di erogazione o di applicazione;

c) modalità di diffusione e gestione.

L’idea imprenditoriale candidata può essere a qualsiasi stadio di sviluppo: dalla semplice intuizione ad un’idea maggiormente strutturata.

Prima fase: presentazione di un’idea.

Per poter accedere alla sessione finale di Ideas 4 Good, sarà necessario partecipare alla Call for Proposal lanciata da Croce Rossa Italiana su questa piattaforma. La Call è aperta dal 28.10.2019 al 26.11.2019. In questo periodo ogni candidato/team che disponga dei requisiti descritti sopra, può presentare la propria idea, tramite l’accesso a questa piattaforma e la compilazione di tutti i campi necessari. Entro il 01.12.2019 verrà pubblicata la graduatoria delle idee selezionate per la fase successiva.

Seconda fase: selezione dei progetti migliori e partecipazione al Workshop finale di Ideas 4 Good.

Durante l’evento Ideas 4 Good, i giovani volontari selezionati avranno modo di interagire face to face con degli esperti provenienti dal mondo dell’imprenditoria nazionale, che li supporterà nello sviluppo e nella concretizzazione della propria idea o del proprio progetto, tenendo in considerazione le esigenze di business e di mercato. Al termine di questo momento, tutti i volontari dovranno presentare il proprio progetto imprenditoriale al pubblico e a una giuria costituita da personalità del mondo CRI e degli incubatori. Al fine dello sviluppo del proprio progetto e della relativa presentazione, ogni volontario che parteciperà al Workshop finale di Ideas 4 Good dovrà portare con sé un computer.

Terza fase: selezione delle idee vincitrici.

Al termine della presentazione dell’idea imprenditoriale, la giuria selezionerà le tre (3) migliori idee che accederanno al percorso di incubazione. 

Processo di lavoro

IDEAZIONE

28 ottobre 2019 - 26 novembre 2019

REVISIONE E SELEZIONE

27 novembre 2019 - 02 dicembre 2019

Rilavorazione

03-12 dicembre 2019

PREMIAZIONE

13 dicembre 2019

7ASK

Abilità, gioco, cittadinanza attiva, territorio, futuro. Le parole chiave di 7ASK, che coinvolge i giovani in un percorso di accrescimento delle capacità personali nel mondo accademico e lavorativo.

EformaCRI:portale per una formazione aumentata

Il progetto si propone di creare uno strumento per giovani volontari della CRI che possano acquisire le competenze richieste da mercato del lavoro e facilitarne l’accesso

IN 4 POSSIAMO

Lavorare sull'orientamento già dall'inizio della scuola media creando una rete tra famiglie,studenti,scuole e imprese.

Influence CRI

Il progetto promuove comportamenti positivi, attraverso un Social dedicato dove il Giovane Volontario può caricare video e raccontare le sue esperienze in CRI. 

MEET OURSELF: ASCOLTARSI PER COMPRENDERSI

L’innovazione del progetto sta nel dare ai ragazzi gli strumenti utili per gestire al meglio emozioni e relazioni sociali.Saranno attivi ideatori del loro percorso di crescita personale.


Mi leggi una storia?

Le storie avranno uno scopo e una morale educativa, e per far vedere il lato positivo delle situazioni anche più difficili e far capire come affrontarle nel modo migliore.

Poliferie

Poliferie mira a creare opportunità di sviluppo personale per giovani studenti nelle periferie d'Italia. Portiamo stimoli e storie nelle zone svantaggiate delle città, da nord a sud del Paese. 


SEdX APPeal

L’ed.alla sessualità è un argomento tabù?SEdX APPeal è la soluzione:educazione basata su condivisione,informazione ed assistenza,attraverso un mezzo moderno ed un servizio“salvavita”

Virtus Ex Machina

Il progetto si propone di promuovere lo svolgimento di attività motorie quale

strumento di contrasto alla povertà educativa e di sviluppo di competenze

chiave.

Condividi questa sfida